Le Mie Ricette

GELATINA DI UVA FRAGOLA
Io da quest'anno grazie a mia zia nelly .( vive a Cali colombia)che mi ha fatto assaggiare il succo di uva fragalo era una bontà e cosi ho deciso di fare la gelatina di uva. per fare il il succo di uva fragola, lavare per bene l'uva fare bollire leggermente e lasciare a macerare per una notte intera. il giorno dopo centrifugare Con l'accortezza di passare più volte gli scarti nella centrifuga per sprecare il meno possibile di succo.. . E poi soprattutto ho recuperato anche la parte meno acquosa che è stata centrifugata ma si deposita sotto il filtro.State attenta per no buttare il materiale buono Per chi non ha la centrifuga vi progongo di procedere come facevo io con il frullatore (frullare il succo d'uva) e poi filtravo il tutto con un colino a maglia stretta, più volte. Una volta ottenuto il succo di uva fragola la procedura è semplice e rapida. Metto succo, zucchero e tutta insieme in una pentola a fuoco medio e non altissimo. Mescolo con un cucchiaio di silicona per far sciogliere zucchero e aspetto pochissimi minuti che il composto incominci l'ebollizione (ma non aspettate di vederla forte iniziate a contare da quando la vedete appena accennare). Contate due minuti quindi spegnete e aggiungere la gelatina mettete nella formine (io lo messa nei bicchierini da cafè ) e decorata come nella foto E' necessario che stia sul fuoco il meno possibile perchè perde il sapore naturale e il colore cosi avrà un sapore di frutta fresca e non cotta. Provatela e fatemi sapere
Si è verificato un errore nel gadget

sabato 25 febbraio 2012

la tavola del mare, il mondo di Ale





Spaghetti alla carbonara



66di "Mi piace"
Alessandra Castillo Culinary Arts | Facebook



spaghetti alla carbonara






Allora amici ho deciso di rifare la  foto della pasta alla carbonara.
 Vi racconto cosa mi e successo con la ricetta di questa pasta di non credere , avevo  foto delle foto molto carine di mettere nel mio blog , quando vado a caricare  le foto non li trovo da nessuna parte e vado nel panico e quindi decido di prendere una foto in prestito di un blog di cucina mi sembrava carina  di usare era tardi e non avevo più voglia di fare niente 
Quindi ora mi faccio vedere la mia foto e la ricetta di un caro amico Romano


INGREDIENTI 
Spaghetti  350 g
guanciale 150 ( in alternativa  pancetta )
pecorino  100 g
uova  2 
olio , pepe , sale 

  Preparazione
Mettete sul fuoco una pentola contenente acqua che quando bolle salere moderatamente, per via del fatto che la pasta ha già un condimento molto sapido a base di pancetta e pecorino. Cuocete quindi  gli spaghetti nelll'acqua.
Nel frattempo tagliate il guanciale in dadini mettetelo in una padella con l´aggiunta dell´olio e fatelo friggere fino a quando il grasso non sia diventato trasparente e leggermente croccante, quindi togliete dal fuoco e lasciate intiepidire leggermente.
Allo stesso tempo sbattete le uova in una ciotola, unitevi il pepe e il pecorino e quando sarà pronta la pasta, anche il guanciale. Una volta scolata la pasta versatela nella ciotola e mescolate  se volete non  ripassarla sul
fuoco io la passo un pochino non mi piace sentire il sapore del uovo crudo.
secondo me sono gusti , mi ricordo che un paio di anni fa un Romano ha cucinaTO PER NOI. eravamo  in un charter con mio marito , nella barca bella  , ricordo che questo Romano  uso  solo i tuorli  e la panna  era molto buona un pochino  pesante  con quel caldo 
Penso che tutto quello che si fa con amore e buono. 

Idee e varianti:
Se preferite una carbonara un po’ più “light” potete utilizzare della pancetta anziché il guanciale, di solito più grasso, e cuocerla senza olio in una padella antiaderente.





Follow by Email

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Forum

get your own embeddable forum with Talki

Visualizzazioni totali

Si è verificato un errore nel gadget

come trovate il mio blog cucinadelparadiso